LeibTour permette a chiunque di lavorare nel turismo on line prenotando alberghi con booking.com, vacanze con Tui e voli con Expedia.it. Solo nel 2010 l' E- tourism ha generato fra i 3 e i 4 miliardi di euro. Di seguito alcune “foto” del mercato turistico in internet.

 

 

 

 

 

TURISMO ONLINE

"In Italia il turismo cresce oltre la media europea.
 
Nei prossimi 4 anni il tasso di crescita previsto è del 13,9% 

Il turista italiano spende in Rete per la sua vacanza circa 1795 euro, il 40 % in più della media europea"Nel 2008, i voli aerei rappresentano il prodotto turistico più acquistato online, con il 53% del mercato, seguiti dagli hotel, con un 18% e dai Package Tours con un 15%.

 

 

 

BOOKINGBLOG.COM

"Sono circa 9 milioni gli italiani che navigano attivamente su siti legati al turismo. Questi dati mostrano l'importanza del settore e delle sue potenzialità di crescita, soprattutto in Italia. 'I nostri dati evidenziano un sempre maggiore utilizzo dell'on line nell' organizzazione di viaggi e vacanze''.

 

 

 

NANNI MAGAZINE.IT

 

Dai depliant dell'agenzia viaggi alla comparazione di offerte nella rete, al suggerimento di un'applicazione mobile geolocalizzata. Con uno smartphone viaggiare è più facile, e gli italiani lo sanno bene. In occasione del Buy Tourism Online 2011 PhoCusWright, uno degli istituti di ricerca più autorevoli e stimati a livello internazionale nel settore turismo e ospitalità, ha presentato i dati dell'Italian Travel Overview Report 2011, una ricerca tesa a scandagliare le abitudini dei nostri connazionali in fatto di viaggi e prenotazioni online.

Lo strumento principe del viaggio è sempre più 'mobile', a quanto pare, e lo smartphone risulta essere particolarmente amato dagli italiani che viaggiano frequentemente per lavoro (più di cinque viaggi all'anno), tanto che il 75 per cento di essi dichiara di utilizzarlo abitualmente per svolgere attività legate ai viaggi, come ad esempio consultare mappe, cercare ristoranti, hotel, voli e trasporti, infatti il nostro Paese è ai primi posti in Europa per quanto riguarda la penetrazione di smartphone (risulta seconda solo alla Spagna). E negli ultimi anni c'è stato un boom di applicazioni e social network correlate al turismo, perché il nuovo viaggiatore 'mobile' vuole essere aggiornato in tempo reale anche in capo al mondo.

Secondo lo studio, nel corso del 2011, il mercato turistico italiano totale ha raggiunto il valore di 18.4 miliardi di euro, il 18 per cento dei quali, pari a 4.2 miliardi di euro è stato intermediato online. "Nel 2013 - si legge nel Rapporto - le proiezioni indicano un valore totale di 19.6 miliardi di euro, la cui componente online sarà di 4.8 miliardi, pari al 20 per cento del mercato". Florence Kaci, direttrice commerciale Emea e specialista del mercato europeo di PhoCusWright, ha messo in luce i trend italiani ed europei comparati a quelli di mercati più maturi: "Se negli Usa la quota di mercato turistico per leisure e business - ha spiegato - organizzato direttamente via web dagli utenti è pari al 39 per cento del totale, l'Europa si attesta al 36 per cento, staccando Asia e America rispettivamente a 24 e 21 per cento, ma con tassi di crescita più dinamici".

 

TAG:

guadagnare da casa con internet, fare i soldi online, fare soldi con i viaggi, guadagnare soldi e commerce, come guadagnare, soldi online, far soldi, lavorare da soli da casa, soldi on line, www soldi on line, come fare soldi da casa, come fare i soldi con i viaggi da casa, e tourism.

 

 

 

 

 

partnership dirette: Locoprice.it | CampioniGratuiti.eu | Leibtour.com

 

LEIB TOUR | lavoro on line da casa, lavori on line, lavorare on line, lavori on line da casa,telelavoro

    

© Copyright Locoprice S.L. P.iva: B-57840159

Made with ♥ day by day!